Drinknews

Caffè sospeso: uno lo bevi, uno lo offri.

In arrivo la nuova funzionalità di Drinkout

“Quando un napoletano è felice per qualche ragione, invece di pagare un solo caffè, quello che berrebbe lui, ne paga due, uno per sé e uno per il cliente che viene dopo. È come offrire un caffè al resto del mondo…” racconta Luciano De Crescenzo.

Quando si tratta di far vivere i momenti, Drinkout non vuole mancare! Le opzioni “Random” e “Offri da Bere” sono tratti distintivi dell’app, ma è in arrivo una novità: l’opzione “Caffè Sospeso”.

Lo avrete già sentito nominare, il “caffè sospeso” nasceva nella Napoli di metà ‘800, dove i napoletani lo lasciavano se la giornata era iniziata particolarmente bene, se c’era da festeggiare qualcosa o per semplice solidarietà. La tradizione, arriverà presto su app e permetterà all’utente di lasciare un caffè sospeso al bar, che chiunque potrà riscattare. Come tradizione vuole, il regalo resterà anonimo ma quando il caffè verrà riscattato, chi lo ha offerto riceverà una notifica.

Piccolo grande piacere quotidiano, quello del caffè è un rito a cui il popolo italiano è legato e chi viene da quelle parti c’è ancora molto affezionato, tanto che, volendolo ricordare, ha istituito la “Rete del caffè sospeso” insieme alla sua giornata che cade il 10 Dicembre.

Ecco creata l’occasione per rendere speciale la giornata di qualcuno!

E voi, lo avete mai offerto un caffè sospeso? è arrivato il vostro momento:http://bit.ly/DR1nk0Ut  

Author

alice pomiato